Acquistare un’auto nuova: 5 consigli per non sbagliare

Stai per acquistare un’auto nuova? Occhio a non commettere errori. In queste situazioni, la fretta e la voglia di portare a casa l’auto agognata – che hai inseguito e per la quale magari hai fatto dei sacrifici –  possono spingerti a fare delle scelte non ponderate.

Scegliere un’auto nuova non è facile: i modelli in commercio sono tanti e non sempre il venditore può consigliarti nella miglior scelta. Oggi però – a differenza che in passato – hai degli strumenti che ti permettono di raccogliere molte informazioni prima ancora di recarti in Concessionaria.

Acquistare un’auto nuova

Sto parlando ovviamente di internet: sul web puoi trovare i dettagli delle auto che ti interessano, puoi leggere le opinioni di chi ne è già proprietario e le recensioni delle riviste specializzate. Puoi anche mettere a confronto le caratteristiche delle auto che desideri, paragonandone i dati tecnici e le dimensioni, proprio quello che ti consente di fare il comparatore CarPlanner.

Voglio comunque darti qualche suggerimento per scegliere la tua prossima auto senza pentirtene.

Raccogli tutte le informazioni

Non è saggio cominciare una trattativa d’acquisto senza avere informazioni dettagliate su cosa stai per comprare. E’ abbastanza ovvio che il venditore tenderà ad esaltare le caratteristiche positive dell’auto che ti sta proponendo sorvolando su quelle negative. Prima di entrare in Concessionaria è meglio che tu ne sappia il più possibile, ma dove cercare?

Ogni Casa ha sul proprio sito web un configuratore con cui scegliere l’auto e configurarla in base alle tue esigenze. Sempre sul sito del Costruttore puoi trovare info sulle promozioni commerciali in atto, così da sapere già cosa ti proporrà in venditore quando ti siederai con lui per il preventivo. Ma se vuoi conoscere i dettagli tecnici delle auto che stai prendendo in considerazione e confrontarli tra loro, il comparatore CarPlanner può esserti d’aiuto!

E’ opportuno poi che tu legga le varie recensioni dei media e, in caso di modelli in vendita già da tempo, anche le opinioni di chi già possiede quel modello. Inoltre, informati sui eventuali campagne di richiamo effettuate sul modello che stai per comprare, le trovi sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti c’è un albo che li raccoglie tutti.

Infine, verifica che l’auto da te scelta non stia per subire un aggiornamento o non debba essere sostituita a breve: in questi casi lo sconto deve compensare la maggior svalutazione che l’auto subirà in breve tempo. Altrimenti, aspetta l’arrivo del modello aggiornato.

Confronta i preventivi di acquisto

Non accontentarti di un solo preventivo, due concessionari dello stesso marchio potrebbero offrirti la stessa vettura ad un prezzo diverso. In fondo, se cerchi un hotel o un volo su internet non ti accontenti di avere una sola offerta, figuriamoci con un auto da decine di migliaia di euro.

Acquistare un’auto nuova

Non avere fretta di concludere l’affare, valuta anche gli eventuali servizi aggiuntivi che ti vengono offerti: finanziamento, assicurazione, accessori e pacchetto tagliandi. Meglio investire un po’ di tempo a fare qualche conto che perdere soldi.

Fai il test drive dell’auto

Il test drive è una delle fasi più importanti del processo d’acquisto, sia le Case auto che i Concessionari tengono moltissimo alla prova su strada. Perché – quindi – non dovresti tenerci anche tu? Compreresti un paio di scarpe senza averle provate? Ed un vestito?

Sicuramente no, perciò – se non ti viene proposto – non aver timore di chiedere una prova su strada del modello che desideri. Per essere sicuro che l’auto sia disponibile, contatta il venditore prima della tua visita in Concessionaria e fissa un appuntamento.

Non trascurare i costi di gestione

Il prezzo d’acquisto non è il solo costo di cui devi tener conto quando acquisti un’auto: tassa di proprietà (il famigerato bollo), la polizza assicurativa e manutenzione sono i costi fissi più pesanti legati al possesso di un’auto e vanno quindi calcolati prima dell’acquisto.

Per il bollo è facile, basta moltiplicare i kilowatt di potenza per l’importo stabilito dalla propria Regione di appartenenza (generalmente 2,58 euro), ma tieni presente che se scegli un’auto particolarmente potente (oltre i 185 kW) pagherai anche il “superbollo”. Possono esserci invece delle agevolazioni per delle particolari alimentazioni “green” (gas, ibride ed elettriche).

Per quanto riguarda l’assicurazione – sia la parte obbligatoria per legge, la responsabilità Civile, sia la parte accessoria come il Furto & Incendio – puoi avere un’idea dei costi utilizzando i vari simulatori disponibili online.

Infine, per la manutenzione, chiedi al venditore di mostrarti i costi dei vari tagliandi presso l’officina del Concessionario, avrai così un quadro completo dei costi di gestione futuri.

Non trascurare l’eventuale permuta

Se hai un’auto usata puoi decidere di darla in permuta al Concessionario oppure venderla da te. Ovviamente devi tener presente che se la permuti, il Concessionario ti offrirà un valore più basso rispetto a quello di mercato, perché avrà delle spese da affrontare nel rivenderla e – ovviamente – dovrà avere il suo margine di guadagno.

In alternativa, potresti tentare prima di vendere l’usato direttamente ad un privato per spuntare un prezzo più elevato, ma occhio alle possibili truffe. Il giornali sono pieni di notizie di raggiri messi in atto utilizzando assegni o soldi falsi.

Acquistare un’auto nuova

In entrambi i casi verifica tutte le fasi del passaggio di proprietà, in particolare che venga trascritto al Pra. Infatti solo con l’atto di vendita registrato potrai successivamente contestare eventuali multe o mancati pagamenti della tassa di proprietà.

Acquistare un’auto nuova: conclusioni

In questo articolo ti ho dato 5 utili suggerimenti per acquistare un’auto nuova senza preoccupazioni. Cosa ne pensi? C’è qualcos’ altro che vorresti sapere? Lasciami un messaggio nei commenti.

[ Andrea Tartaglia