I principali controlli prima di un viaggio in auto

Prima di intraprendere un viaggio è bene fare qualche controllo alla nostra auto

Estate, tempo di vacanze. Se è l’automobile il mezzo scelto per staccare finalmente dalla frenesia di un anno di lavoro, sarà allora meglio effettuare qualche controllo prima di intraprendere la nostra strada. Anche perché il tempo da dedicare alle ferie non è mai abbastanza e perdere ore preziose per colpa di uno tra questi inconvenienti sarebbe davvero imperdonabile. Ecco allora i principali controlli prima di un viaggio in auto.

Pneumatici
Ricordate l’ultima volta che li avete controllati? La manutenzione delle gomme è fondamentale per viaggiare in sicurezza, anche perché – ricordiamo – sono l’unico punto di contatto tra la nostra auto e la strada. La pressione dev’essere quella segnalata dalla casa e le scanalature del battistrada devono avere la giusta altezza. Per legge non si può scendere da 1,6 mm, ma già 2 mm sono a nostro giudizio la soglia per cui dovremmo sostituirli. E ricordate: gli stessi controlli vanno effettuati anche sulla ruota di scorta!

Livello fluidi
A qualcuno spesso sfugge, ma la benzina o il gasolio non sono gli unici fluidi/liquidi necessari alla nostra automobile. Ce ne sono molti altri da controllare con periodicità come l’olio motore, il liquido dei freni, del cambio, del servosterzo e radiatore. Tra tutti non trascuriamo quello del serbatoio dei tergicristalli – un parabrezza sempre pulito contribuisce alla sicurezza. Già che ci siamo facciamo un check anche alle spazzole tergi-lavavetro.

Tutti i documenti
Non si tratta di una manutenzione vera e propria, ma un momento fondamentale prima di mettersi in viaggio è controllare la regolarità di tutti i documenti. La carta di circolazione va sempre modificata in caso di cambio residenza proprio come la patente, che non dev’essere scaduta. Occhio anche al certificato assicurativo, la nostra compagnia di fiducia provvede di solito ad avvisarci dell’imminente scadenza con buon anticipo, ma è sempre meglio giocare d’anticipo.

Il portabagagli
Decisivo per ogni viaggio anche il bagagliaio ha le sue regole per farci viaggiare senza pensieri. Se stiamo per effettuare un grande carico il consiglio è di porre subito il giubbotto catarifrangente nell’abitacolo, per averlo sempre portata di mano. Effettuiamo poi il carico lasciando per ultimi accessori come il kit di primo soccorso e il triangolo – nel caso dovessero servirci non dovremo smontare tutto il carico! Infine facciamo molta attenzione ai piccoli oggetti: mai abbandonarli sulla cappelliera. Molto più sicuro riporli in zone in cui restino fermi, eviteremo così che si trasformino in veri e propri proiettili in caso d’incidente.

Regoliamo le luci
Caricando il bagagliaio e viaggiando con 5 (o più) occupanti la vettura si coricherà sollevando la parte anteriore. Viaggiando col buio significa disturbare le vetture in senso opposto al nostro, ricordiamoci quindi di regolare sempre l’altezza del fascio di luci in base al carico dell’auto.