Parcheggio, che fatica!

Secondo una ricerca pubblicata oggi dalla casa automobilistica Nissan, leader del settore, negli ultimi cinque anni una persona su tre in Europa* è incorsa in un incidente in fase di parcheggio.

La ricerca – condotta dalla società globale specializzata YouGov su 9.177 automobilisti residenti in Regno Unito, Francia, Germania, Italia e Spagna, al fine di individuare cause ed effetti degli urti in fase di parcheggio – ha rivelato che oltre tre conducenti su dieci (33%) hanno riportato danni all’auto negli ultimi cinque anni e che il 16% di questi eventi si è verificato proprio durante le manovre di parcheggio.

danno da parcheggio

Gli automobilisti italiani detengono il record di incidenti: uno su due ha ammesso di aver danneggiato il proprio veicolo nel periodo considerato, e nel 26% dei casi, proprio durante un tentativo di parcheggio. Al contrario, i conducenti britannici si sono dimostrati i più attenti: soltanto il 10% ha riferito incidenti dovuti alle manovre di questo genere.

In quattro delle cinque nazioni prese in esame, la retromarcia è emersa come la manovra più difficile e insidiosa, essendo all’origine del 45% degli urti totali in fase di parcheggio; in Italia, però, il dato raggiunge la soglia del 51%.

Anche i guidatori di station wagon risultano particolarmente disattenti: gli incidenti in fase di parcheggio, infatti, si sono verificati perlopiù con vetture appartenenti a questa diffusa categoria (27%).

Al secondo posto, gli automobilisti spagnoli sfiorano il primato europeo, tallonando l’Italia con un quarto degli incidenti nazionali causati da manovre di parcheggio. Seguono Germania e Francia, con danni dovuti a manovre di parcheggio rispettivamente nell’11% e nel 10% degli incidenti totali.

Per aiutare gli ignari automobilisti e sottolineare il prezioso contributo offerto dalla tecnologia nell’assistenza alla guida, Nissan ha allestito un’area di parcheggio ad hoc in un parcheggio di Roma, dimostrando i vantaggi dei sistemi Around View Monitor (AVM) e Moving ObjectDetection presenti sulla compatta berlina Pulsar.

Pensato per agevolare le manovre di parcheggio, il sistema intelligente Around View Monitor di Nissan offre al conducente una panoramica del veicolo dall’alto, garantendo una “rete di sicurezza”.
“Non tutti si sentono così sicuri durante le manovre di parcheggio, perciò volevamo fare del nostro meglio per aiutare i conducenti” ha dichiarato Bastien Schupp, Vicepresidente Marketing per Nissan Europe.

“Prelevando questa tecnologia da Pulsar e trasferendola in un parcheggio italiano, abbiamo dato agli automobilisti l’opportunità di vivere in prima persona gli effetti dell’Around View Monitor: oltre a facilitare le manovre di parcheggio, eliminando ogni possibile stress correlato, questo sistema è utile a evitare danni al veicolo”.
Con il suo mix di design deciso, innovazioni tecniche e spaziosità, la nuova Pulsar porta una ventata di novità nel mercato delle berline compatte, offrendo tutte le caratteristiche tipiche del marchio Nissan rivisitate con stile.