Test drive Dacia Duster 4×4 1.5 DCi Brave low cost grintosa e razionale

Abbiamo provato la Dacia Duster 4×4 1.5 DCi nell’allestimento Brave, lanciato di recente per rendere ancora più accattivante e conveniente uno dei SUV più apprezzati del mercato. La Duster è una delle scommesse vinte dal Gruppo Renault: linea piacevole, ottima meccanica, dotazione senza fronzoli ma completa e prezzo low cost. Ecco com’è andata.

dacia duster

Nonostante sia arrivata sul mercato italiano nel 2007, all’inizio di un periodo di profonda crisi di vendite, Dacia ha dimostrato di saper conquistare l’attenzione e la fiducia degli automobilisti italiani. Oltre 291.000 sono quelli che l’hanno scelta in dieci anni e anche il 2017 si è aperto sotto il “segno più”. Nei primi due mesi di quest’anno Dacia ha registrato +3,1% rispetto allo stesso periodo del 2016.

La scommessa di creare un marchio “low cost” senza farlo essere la scelta di ripiego non era facile, una scommessa vinta dal momento che oggi Dacia funziona e macina vendite. Onore al merito del Gruppo Renault quindi, visto che altri brand non hanno avuto la stessa lungimiranza pur avendo la possibilità di fare altrettanto. Un caso su tutti: General Motors con Chevrolet, che invece di recitare lo stesso ruolo di Dacia è scomparsa da molti mercati, quello italiano incluso.

Dacia Duster è forse il modello più iconico del marchio, che va a collocarsi in uno dei segmenti più in crescita ma anche più combattuto come quello dei SUV. Esteticamente è piacevole e trasmette un senso di robustezza, uno stile che è piaciuto molto e che è stato ulteriormente migliorato con la serie speciale Brave. Dentro è spaziosa e razionale, un po’ “spartana” nella dotazione che prevede il necessario senza il superfluo.

Abbiamo provato la versione a quatto ruote motrici equipaggiata con il motore diesel da 1,5 litri e 110 cavalli di potenza.

Esterni

Le dimensioni della Dacia Duster sono quelle di una vettura media di segmento C, adatta quindi sia all’uso cittadino che ai viaggi con la famiglia. La lunghezza è di 4,32 metri, mentre la larghezza è di 182 centimetri e l’altezza è di 170 cm, con un passo di 267 centimetri.

dacia duster

La linea esterna non è cambiata molto rispetto agli altri allestimenti. Le modifiche introdotte con la serie speciale Brave riguardano i gruppi ottici anteriori – con un nuovo disegno della parte interna – e la mascherina. Ritoccato anche il disegno interno della fanaleria posteriore. La serie brave monta cerchi da 16’’ in alluminio Cyclades diamantati – esclusivi per questo allestimento – oltre a due pacchetti dedicati:  Pack All Road (passaruota e protezioni laterali della parte inferiore delle porte in colore nero), retrovisori esterni Shiny Black e Pack Look (protezioni sottoscocca anteriori e posteriori, barre da tetto e pedane laterali Dark Metal, vetri scuri e terminale di scarico cromato).

dacia duster

La vernice è l’esclusivo colore Grigio Islanda. Per il resto si conferma la Duster già vista che, però, appare ancora più attraente agli occhi di chi apprezzava già il vecchio modello. Le linee sono sobrie e pulite, anche per esigenze di contenimento dei costi, ma sempre piacevoli e personali. Anzi, le fiancate muscolose trasmettono solidità.

Interni

Gli interni non sono generalmente il punto forte delle auto “low cost”, eppure la Dacia Duster Brave si presenta con un abitacolo nel complesso piacevole, addirittura con alcune finezze ricercate come la soglia battitacco cromata e le rifiniture sulle bocchette della ventilazione, color rame come le cuciture dei sedili. Qualche plastica del cruscotto risulta un po’ dura al tatto e qualche comando tradisce finiture economiche, segno della necessità di contenere i costi così come il disegno della plancia sostanzialmente simile a quello degli altri modelli Dacia.

dacia duster

La dotazione include il necessario: climatizzatore manuale, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, fendinebbia, cruise control, volante in pelle e sensori di parcheggio posteriori e retrocamera, oltre al Media Nav con il suo schermo da 7 pollici touch screen. Attraverso il Media Nav è possibile gestire il navigatore, la radio, il lettore multimediale e il telefono, peccato che lo schermo sia posizionato un po’ troppo in basso e costringa ad abbassare lo sguardo dalla strada per consultarlo.

dacia duster

La posizione di guida rialzata, tipica da SUV, conferisce sicurezza e senso di padronanza della strada. I sedili sono comodi e le regolazioni permettono di trovare la giusta posizione di guida. La regolazione in altezza del sedile guida è di tipo “basculante” e necessita di un paio di tentativi prima di trovare il punto giusto.

dacia duster

Lo spazio è abbondante, sia nell’abitacolo (inclusi i posti posteriori) sia nel bagagliaio, la cui capienza varia dai 408 litri con i sedili posteriori in posizione eretta ai 1.570 litri con gli schienali reclinati (l’esemplare in prova aveva in dotazione la ruota di scorta, proposta come optional)

Meccanica

La Dacia Duster è proposta con motorizzazioni sia a benzina – anche in versione bi-fuel con GPLche diesel. E’ possibile averla sia 4×2, con la sola trazione anteriore sia 4×4, con la trazione integrale a gestione elettronica. E’ disponibile anche il cambio automatico, abbinato però alla sola motorizzazione diesel e solo in versione 4×2. La piattaforma è la stessa della Nissan Qashqai.

La versione in prova monta il turbodiesel 1.5 DCi da 110 cavalli e 240 Nm di coppia, nota conoscenza installato non solo su molte auto del Gruppo Renault, ma anche su modelli di altri marchi (è il caso Della Mercedes A 180d). Si tratta di un motore che unisce bassi consumi e una buona elasticità, garantita anche dai rapporti del cambio piuttosto corti con la sesta “di riposo” (ottimi in ripresa e nel fuoristrada leggero).

dacia duster

La Dacia Duster 4×4 1.5 DCi Brave che accelera da 0 a 100 km/h in 12,5 secondi e tocca i 168 km/h di velocità di punta. Per questo modello la casa dichiara un consumo di 5,2 litri per 100 km e 135 g/km di CO2 per la variante a trazione integrale. Dati che si sono dimostrati veritieri dal momento che abbiamo rilevato percorrenze di 4,5 l/100 km in autostrada e 5,8 l/100 km in città.

Su strada

Su strada, la Duster 4×4 con il motore da 1,5 litri e 110 cavalli si è dimostrata all’altezza delle nostre aspettative. Il motore da 110 cv è scattante, l’accelerazione e la ripresa sono molto nette e rendono l’esperienza di guida piacevole. Come detto, la prima marcia è corta e – soprattutto all’inizio – può disorientare nella guida urbana e nel traffico cittadino. Viceversa, in montagna e in condizioni di off-road, la prima corta si dimostra utile soprattutto per pendenze o salite molto ripide.

dacia duster

Il cambio manuale a sei marce è preciso e la manovrabilità è buona, stesso discorso per lo sterzo, che mantiene sempre un buon feeling con la posizione delle ruote senza alleggerirsi a velocità autostradali. Su strada qualche vibrazione c’è e quando si affrontano dossi e asperità la Duster tende a dondolare un po’, comportamento comprensibile data l’impostazione molto fuoristradistica che comunque non impensierisce mail il guidatore.

dacia duster

Di contro, in off road la Duster si arrampica bene. Tramite l’apposito selettore è possibile decidere se lasciar gestire all’elettronica la ripartizione della coppia tra l’asse anteriore e quello posteriore, oppure bloccarla al 50% su ogni assale, consentendo di affrontare anche salite e tratti mediamente sconnessi. Grazie anche alla buona altezza da terra e alle protezioni, sassi e arbusti rimangono lontani dalla carrozzeria.

dacia duster

La frenata è efficace, ma la corsa del pedale deve essere percorsa quasi del tutto.

Prezzo: Dacia Duster 4×4 1.5 DCi Brave

La Dacia Duster 4×4 1.5 DCi Brave provata ha un prezzo di listino di 19.850,00 euro, incluse vernice metallizzata e ruota di scorta di dimensioni normali (optional a pagamento).

dacia duster

Un prezzo più che ragionevole considerati i contenuti offerti dalla Duster: robustezza, bessi consumi, tanto spazio a bordo e buone capacità off road.

Vuoi saperne di più? Vai sul comparatore CarPlanner dove troverai tutti i dati tecnici della Dacia Duster.

[ Andrea Tartaglia ]