ARTICOLI

Auto ibride ed elettriche: come funzionano e perché sceglierle

Guide alla scelta dell'auto

Auto ibride ed elettriche: come funzionano e perché sceglierle | CarPlanner

20 gen, 2020

Il sempre più frequente blocco delle auto diesel e lo sviluppo inarrestabile del comparto green del settore Automotive, hanno determinato un crescente interesse nei confronti delle auto ibride ed elettriche.

Anche se il loro costo medio è ancora superiore a quello di un'auto tradizionale, nel lungo termine consentono di risparmiare sulle spese di carburante, senza contare il forte contributo dal punto di vista ambientale. Ma che differenza c'è tra le due tipologie? E qual è la soluzione migliore per te?


I vantaggi delle auto ibride ed elettriche

Molti sono i vantaggi che accomunano auto ibride ed elettriche:

  • Sono rispettose dell'ambiente. Uno dei motivi principali per cui gli organismi pubblici e privati stanno favorendo il passaggio a questi veicoli è perché funzionano in modo più pulito rispetto ai veicoli a benzina o diesel tradizionali.
  • Consentono di risparmiare sul lungo termine. Anche se all'inizio possono rappresentare un investimento, consentono di risparmiare sul consumo del carburante e non sono soggette alle tasse imposte sui veicoli inquinanti. Inoltre, il Governo Italiano ha approvato l'Ecobonus per chi acquista auto dal tasso di emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km, oltre ad altri incentivi.
  • Minor dipendenza dai combustibili fossili. Con un motore elettrico, un veicolo ibrido funziona in modo più pulito e necessita di meno combustibili fossili, con conseguente riduzione delle emissioni e minore dipendenza da petrolio e derivati. Una conseguente riduzione dei prezzi della benzina dipenderà anche da questo.
  • Costruzione leggera. Materiali più leggeri vengono utilizzati durante la produzione di veicoli ibridi ed elettrici, il che significa che richiedono meno energia per funzionare.


Come funziona un veicolo ibrido?

I veicoli ibridi sono i veicoli "verdi" più
comuni disponibili. Come suggerisce il nome, un'auto ibrida è alimentata da due o più
tipi di potenza
. Un tipico veicolo ibrido potrebbe essere
alimentato da un motore a combustione interna standard che aziona un motore
elettrico.

Il motore elettrico viene utilizzato a basse velocità.
Quando la velocità aumenta, il motore a combustione si attiva. La batteria
elettrica si ricarica quindi utilizzando il motore a combustione e l'auto non
va collegata alla stazione di ricarica come accade per le controparti
elettriche. Ciò si traduce in un
motore più efficiente
, con un sostanzioso risparmio sulla
benzina.

Con un'auto ibrida puoi far
rifornimento di carburante nello stesso modo di un veicolo standard. L'unica
vera differenza è quanta benzina richiede e quanti km si possono percorrere con
quel rifornimento. I veicoli ibridi vantano generalmente una lunga autonomia.


Come funziona un'auto elettrica?

I veicoli elettrici si basano su un motore elettrico alimentato da batterie
ricaricabili
o da una pila a combustibile. Poiché funzionano a
corrente elettrica, non emettono gas di scarico, quindi non presentano i
componenti tipici delle auto a carburante, come il serbatoio, la pompa del
carburante o il tubo di scappamento.

I veicoli elettrici, al contrario di quelli ibridi, devono essere "ricaricati"
regolarmente, presso le stazioni di ricarica o con l'apposita presa a muro. È
un processo che può richiedere diverse ore di fermo per il veicolo, ma se prima
le macchine elettriche potevano spingersi massimo fino ai 185 km di autonomia,
oggi sono in grado di assicurare un'autonomia anche di 600 km, con un prezzo di
acquisto che si sta man mano riducendo.

Inoltre, le auto elettriche mostrano un'accelerazione
estremamente veloce e una sensazione di grande "leggerezza" alla
guida, merito anche dei materiali impiegati (spesso anche questi ecologici).


I migliori marchi e modelli sul mercato

Quali auto ibride scegliere?

Molti i marchi, di bandiera e non, che si stanno inserendo nel mercato delle auto ibride coprendo ormai tutti i segmenti, dalle berline ai fuoristrada. Tra i marchi più affidabili e convenienti spicca la Toyota. La Toyota Yaris è l’auto ibrida più venduta in Italia e all'estero. Consente di percorrere 100 km con 3,3 litri di carburante grazie ad un motore a benzina da 100cv combinato con un propulsore elettrico.

Anche la Toyota
Prius+
sfrutta un motore a benzina per alimentare quello
elettrico. Disponibile nella variante a 5 o 7 posti, è stata messa in commercio
anche nella variante elettrica: la Toyota Prius Plug-In.

Per chi punta al risparmio, la Suzuki Ignis è l'auto ibrida
più economica. Un'auto agile e compatta per gli spostamenti in città, grazie
alla sua leggerezza e alle dimensioni "urban", che la rendono
l'ibrida più piccola sul mercato.


Quali auto elettriche scegliere?

Sulla scia di Elon Musk, tanti altri marchi
automobilistici hanno sviluppato il loro settore elettrico. Ci sono molte
alternative convenienti alla Tesla, che non è certo rinomata per i costi
accessibili.

La Nissan
Leaf
si conferma come l'auto elettrica più venduta al mondo.
Tra le prime ad esser messe sul mercato più di dieci anni fa, ha subito diversi
aggiornamenti, ed è richiestissima per l'abitacolo spazioso, la capacità del
vano bagagli e l'autonomia notevole (fino a 400 km nella seconda versione).
Ottime le prestazioni anche nei tempi di ricarica.

Tra le auto elettriche più richieste del 2019 c'è la Renault Zoe, arrivata ormai alla terza generazione. Da segnalare, il ricorso a materiali interamente riciclati utilizzati tra interni e carrozzeria. Garantisce un’autonomia massima di 395 km e presenta una tecnologia smart per il riconoscimento segnali stradali e l'assistenza alla guida.

Se non sei ancora pronto per l'acquisto di un'auto ibrida o elettrica, valuta il Noleggio a Lungo Termine, con tante offerte appositamente pensate per chi decide di passare alla mobilità green.

 

Commenti

Iscriviti alla Newsletter

per essere sempre aggiornato sulle migliori soluzioni per
Auto Nuove e Noleggio a Lungo Termine!